vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Campionati italiani di hockey indoor

dal 06/02/2015 alle 09:00 al 08/02/2015 alle 18:25

Dove Palacus, Record

Aggiungi l'evento al calendario

Obiettivo recuperare capitan Gadda. E’ iniziato il countdown che ci porterà ai campionati italiani di hockey indoor. Come lo scorso anno le finali tricolori – in questa stagione in programma dal 6 all’8 febbraio – si consumeranno all’ombra delle Due Torri, nel complesso degli impianti universitari del Cus Bologna. Si giocherà tra il PalaCus e il centro universitario Record: sono attese tantissime squadre e almeno duecento persone (tra atleti, dirigenti e allenatori).

Il Cus Bologna e il suo commissario straordinario, Vincenzo Santis, come lo scorso anno hanno accettato di buon grado di ospitare una kermesse che non ha eguali in Italia. Non sarà facile – ci sono otto squadre maschili e altrettante femminili – ripetere il successo organizzativo della passata stagione, ma Federico Panieri, in questo caso l’uomo di campo e il suo staff ci proveranno ancora.

Se da un lato la macchina organizzativa è partita da tempo, dall’altro c’è anche il compito della squadra, allenata da Davide Tassi, che lo scorso anno si fermò solo in finale, proprio contro quella Roma che era stata battuta all’esordio. Esserci, ancora una volta, è molto importante perché dimostra come l’hockey indoor, anche se nel frattempo sono cambiati i regolamenti, faccia parte di fatto della vita del Cus Bologna.

L’obiettivo, oltre a cercare di arrivare tra le prime quattro, è quello di recuperare al top, Daniele Gadda, il capitano, il leader della difesa che si era infortunato nell’ultima partita (non a caso persa) contro il Cus Padova. Con Gadda in versione pilastro, il Cus Bologna potrebbe davvero sognare.

ufficio stampa

cus bologna asd