vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La mission

Il CUS Bologna è un'associazione sportiva dilettantistica che opera nel settore dello sport dal 1946. Aderisce al Centro Universitario Sportivo Italiano (C.U.S.I.); quest'ultimo, a sua volta, è associato alla F.I.S.U. (Federation Internationale du Sport Universitaire), di cui è membro fondatore, ed all'E.U.S.A. (European University Sport Association).

La sua mission è quella di diffondere e di potenziare l’attività motoria attraverso la promozione dello sport di base, dello sport agonistico all'interno di tutte le scuole universitarie di Bologna e anche sul territorio bolognese. Le nostre attività sportive si rivolgono dai bambini agli anziani, dagli agonisti agli amatori. Per il CUS Bologna lo sport è educazione, formazione, cultura, agonismo e aggregazione sociale.

Obiettivi del CUSB sono:

  • la diffusione della cultura sportiva e dei principi etici che la animano.
  • la valorizzazione dello sport come strumento di condivisione e dialogo all'interno della società
  • la promozione dei valori universali che lo sport veicola legati alla socializzazione, al rispetto tra compagni e avversari, al benessere psicofisico delle persone.

 

"Lo sport come educazione del corpo, lo sport come esercizio di formazione, lo sport come spirito di squadra e di collaborazione, lo sport come attività che fa prendere coscienza delle proprie potenzialità fisiche: sono queste le prime considerazioni che mi vengono in mente quando penso alle attività sportive che si iniziano a praticare da giovani e che spesso (anzi, oggi più che mai) si protraggono anche nell’età adulta.

Se è vero che l’idea di Università è l’idea di un insieme molteplice di saperi, e di trasmissione di questi saperi, non possiamo prescindere dal fatto che esista un sapere del corpo inteso come pratica, come esercizio, come attitudine. Ogni studente dell’Alma mater si sente parte di una comunità, e in questa comunità le strutture sportive hanno un ruolo simile a quello che hanno le aule di lezione, i laboratori, le biblioteche. In ognuno di questi spazi si realizza la parte di una formazione. E noi sappiamo bene che questa formazione non ha fine, non deve aver fine, perché continua nel mondo del lavoro e nel mondo delle passioni, degli interessi, del tempo libero. E lo sport può diventare impegno serio, ma fondamentalmente è anche passione e divertimento.

C’è un luogo comune che ha a che fare con l’attività agonistica, ed è un luogo comune che va rivisto o perlomeno corretto: gli sport più competitivi, se si vuole arrivare primi, ci si esercita per vincere. Ma lo sport non è questo: chiunque pratichi uno sport, e lo faccia con una passione misurata, sa che spesso si gioca per il piacere di giocare, per arrivare a esercitarsi. E si può anche non arrivare primi, non vivere con l’ansia dell’agone. Esercitarsi significa misurarsi con se stessi, con le proprie potenzialità, trovare il posto giusto per collocarsi nella vita. Ed è questo che il vero sportivo sa, o impara: qual è il posto giusto in cui collocare il proprio benessere. Mentale e fisico, o –se si vuole- fisico e mentale."

Francesco Ubertini - Rettore dell'Università di Bologna

 

"Cari studenti e care studentesse, anche quest’anno ci prefiggiamo il compito di organizzare le vostre future attività sportive all’interno dell’Università di bologna. Appoggiamo i nostri piedi su una solida base, costituita un’esperienza maturata in settanta anni di attività, ma ogni stagione ripartiamo con slancio, pronti a cogliere i vostri desideri e a proporvi le discipline emergenti e le attività più richieste del momento. Nell’augurarvi un proficuo anno di studio e, perché no, di divertimento, vi invito a visitare la nostra sede, dove potrete visionare le possibilità che vi offriamo per praticare il vostro sport preferito e dove saremo ben lieti di ascoltare  le vostre richieste e i vostri suggerimenti. E se siete già degli atleti agonisti, non trascurate l’opportunità di difendere i colori dell’Alma Mater ai Campionati Nazionali Universitari, dove ogni stagione gli studenti di tutta Italia si sfidano per portare lustro al proprio Ateneo e dove l’Università di Bologna, fin dalle prime edizioni dei Campionati, è ai vertici per risultati. Ogni anno, tuttavia, è sempre più difficile confermarsi: abbiamo bisogno anche di te!"

Piero Pagni - Presidente CUS Bologna

 

"Trasmissione dei valori etici, benessere e salute della persona, metafora della vita, imparare a vincere con eleganza e a perdere con onore, connubio tra competizione e cooperazione, stimolo alla motivazione e all’impegno, completamento dell’attività formativa dei giovani. Lo sport può essere tutto questo, oppure queste parole possono essere la solita vuota retorica che abbonda nel mondo dello sport. Da quale delle due parti ci si trova dipende dalle opportunità che offriamo ai giovani, ma anche dalla volontà dei giovani di mettersi in gioco, in prima persona. L’Università di Bologna è impegnata ad offrire ai propri studenti e ai propri dipendenti le opportunità per praticare sport negli anni di studio, anche per il tramite del Cus Bologna, associazione sportiva che con esperienza promuove e organizza le attività sportive per gli studenti universitari dell’Alma Mater. L’impegno dell’Ateneo e del Cus Bologna è quello di fornire servizi sportivi efficaci, utili e di interesse per i nostri studenti. Dall’altra parte, siamo certi che il modo migliore per cogliere queste opportunità è che gli studenti siano parte attiva non solo nella pratica sportiva ma anche nella stessa organizzazione del loro sport, con autonomia, indipendenza e intraprendenza. In questo modo lo sport diventa non metafora della vita, ma davvero un pezzo della vita stessa, non complemento della formazione di uno studente, ma parte integrante e fondamentale della formazione degli studenti universitari."

Giacomo Calzolari - Presidente del Comitato Sport Universitario Unibo